Chi vincerà la Premier Lague? Ecco le quote dei bookmakers non aams

David Silva, Manchester City

Scommesse Premier league

La Premier League si preannuncia essere ancora più spettacolare. Detentore del titolo per il secondo anno consecutivo è il Manchester City. I Citiziens, lo scorso anno, hanno dato vita ad un grandissimo testa a testa con il Liverpool, con i Reds che hanno chiuso a 97 punti, a fronte dei 98 raccolti dalla squadra di Guardiola. Ora si riparte, con i campioni d’Inghilterra che dovranno respingere gli assalti dei campioni d’Europa e non solo.

Manchester City sempre favorito

Il Manchester City resta favorito per la vittoria del titolo in Premier League. La squadra di Guardiola non ha fatto tantissimo sul mercato ma ha tenuto i suoi elementi migliori. A destra, poi, in difesa è arrivato Joao Cancelo dalla Juventus per 30 milioni di euro più il cartellino di Danilo. In mezzo i Citiziens hanno blindato IlkayGundogan con il rinnovo di contratto, in scadenza a giugno 2020. L’unica nota stonata è rappresentata dal brutto infortunio di Sané, che sarà a disposizione solo verso marzo del prossimo anno. I bookmaker, come detto, vedono i Citiziens favoriti tanto che il successo in Patria è dato solamente a 1,40.

Insegue il Liverpool di Klopp

Subito dietro al Manchester City c’è il Liverpool. I campioni d’Europa in carica sono stati in lotta fino all’ultima giornata lo scorso anno per il titolo. I Reds hanno tutta l’intenzione di riprovarci anche quest’anno visto che hanno dimostrato di avere le carte in regolare per fronteggiare i Citiziens. Anche la squadra di Klopp è rimasta praticamente immutata dopo la sessione estiva di calciomercato. Il tridente d’attacco è composto sempre da Salah, Firmino e Mané, con Origi e Shaqiri come primi cambi. In difesa c’è probabilmente il miglior interprete del ruolo al mondo, Virgil Van Dijk, tra i favoriti anche alla vittoria del Pallone d’oro insieme proprio all’estremo difensore dei Reds, Alisson. La quota per il successo del campionato del Liverpool è possibile trovarla a 3.

Molto indietro il Tottenham e le altre

Molto più indietro rispetto a Manchester City e Liverpool, secondo i bookmakers, c’è il Tottenham. Gli Spurs hanno fatto qualche colpo importante visti gli arrivi di Giovanni Lo Celso, Sessegnon e Ndombelé, rispetto a quanto successo lo scorso anno quando, vista la costruzione del nuovo stadio, si decise di non fare acquisti. La squadra di Pochettino ha dimostrato di avere qualità importanti e non è un caso che sia arrivata in finale di Champions League. Le quote, comunque, dimostrano che parte molto indietro con il successo in Premier League quotato a 41.

SCOMMESSE PREMIER LEAGUE

Parte indietro anche l’Arsenal, che ha investito molto nella sessione estiva di calciomercato. Il solo Pépé è costato ai Gunners ben 80 milioni di euro ma negli ultimi giorni è arrivato anche Dani Ceballos dal Real Madrid in prestito. La squadra di Emery punta a tornare quantomeno in Champions League, mentre i bookmakers vedono improbabile il successo in Premier League, visto che è quotato a 61.

Poche aspettative, poi, dal Chelsea e dal Manchester United. I Blues hanno rivoluzionato tutto e, visto il mercato bloccato dalla Fifa, hanno puntato ad un ricambio generazionale puntando molto sui propri giovani, su tutti Mount e Abraham, con Lampard sulla panchina. I RedDevils hanno investito come sempre tanto ma hanno anche venduto incassando molto, in particolar modo dalla cessione di RomeluLukaku, ceduto all’Inter per 65 milioni di euro più bonus. Hanno lasciato Manchester anche Smalling e Sanchez, mentre alla fine è rimasto Paul Pogba, nonostante sembrava fosse ad un certo destinato al Real Madrid. La vittoria del Chelsea in Premier è quotata a 101, mentre quella della squadra di Solskjaer è data a 126.

Quote retrocessione Premier League

tifosi

Nella lotta per la retrocessione c’è grande equilibrio secondo i bookmakers. La squadra che rischia di più è lo Sheffield United, visto che una sua retrocessione è quotata a 2,20. Rischia grosso anche il Newcastle, che non ha fatto tantissimo sul mercato e ha visto la partenza di Benitez a preparazione iniziata, tanto che una sua discesa in Premiership è quotata a 2,50. Subito dopo troviamo l’Aston Villa, la cui retrocessione è quotata a 2,75, mentre a 3 è possibile trovare il Norwich che, però, può contare su un talento purissimo come Pukki. Il Brighton è quotato a 3,25, mentre a 3,50 si trova il Watford, con il Burnley a 3,75. Come è possibile vedere, si tratta di quote molto vicine l’una all’altra, che denotano un grandissimo equilibrio rispetto alle quote analizzate per la vittoria della Premier League. Una differenza tecnica notevole esistente tra le squadre di vertice e quelle in lotta per non retrocedere che, però, non escludono sorprese da qui a fine anno.

BOOKMAKERS SUGGERITI PER SCOMMETTERE SULLA PREMIER LEAGUE

LSBET –  RELOADBETLIBRABETMALINASPORTSBETREBELS CASINIABETCAMPOBET – BET2UWINBROKESBETWINNER

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookie tecnici per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Privacy policy