Chi vincerà la Liga spagnola? Ecco le quote dei bookmakers non aams

Scommesse Liga Spagnola

Da poco è partita la nuova Liga 2019/2020 con tanti volti nuovi e con le big che anche in questa stagione hanno condotto una campagna acquisti importante. Detentore del titolo è il Barcellona, che lo scorso anno ha dominato il campionato spagnolo vincendolo aritmeticamente con qualche giornata di anticipo.


Barcellona ancora favorito dai bookmakers


I blaugrana quest’anno partono leggermente favoriti visto che questa estate non hanno perso nessun giocatore importante e, anzi, hanno arricchito la rosa con due calciatori di valore assoluto come Frenkie De Jong e Antoine Griezmann. Il primo è stato tra le rivelazioni dell’Ajax dello scorso anno e per lui sono stati investiti 75 milioni di euro. Il secondo, invece, è stato strappato proprio ad una delle concorrenti per il titolo, l’Atletico Madrid, pagando la clausola da 100 milioni di euro. Tra i due club è in atto una causa, però, visto che i Colchoneros ritengono che l’accordo sia stato stipulato prima del 1 luglio e per questo motivo il Barça dovrebbe pagare la clausola antecedente, che ammontava a 200 milioni di euro.

Barcellona che ha sfiorato anche il colpaccio Neymar, sfumato solo negli ultimi giorni, quando il Paris Saint Germain ha deciso di rifiutare l’ultima proposta: 100 milioni di euro più i cartellini di Rakitic e Todibo e il prestito di Dembélé. Nonostante il mancato arrivo del fuoriclasse brasiliano, comunque, il successo in Liga è quotato dai bookmakers a 1,65, con il Barça dunque favorito per una nuova vittoria del titolo.


Seguono Real Madrid


Dietro al Barcellona, secondo i bookmakers, c’è il Real Madrid. I blancos sono chiamati a riscattarsi dopo un’annata disastrosa sotto tutti i punti di vista. In campionato sono arrivati terzi in classifica non senza difficoltà. In Champions League sono stati eliminati agli ottavi di finale dall’Ajax, che è andato ad espugnare il Bernabeu, mentre in coppa del Re è stato proprio il Barcellona ad eliminarsi in semifinale. Il club di Florentino Perez ha attuato una piccola rivoluzione per rialzarsi. Sulla panchina è tornato Zinedine Zidane ed è stata condotta una campagna acquisti da oltre 300 milioni di euro.


L’investimento più importante è stato rappresentato dall’arrivo di Eden Hazard dal Chelsea per 100 milioni di euro, con il fuoriclasse belga individuato come il vero erede di Cristiano Ronaldo, tanto da indossare anche la maglia numero sette come il portoghese. In attacco, poi, è arrivato Luka Jovic per 60 milioni di euro dall’Eintracht Francoforte, pur restando Benzema e Bale, che a inizio estate sembravano fuori dal progetto. In particolar modo il gallese è stato ad un passo dalla cessione in Cina allo Jiangsu Suning ma in extremis Perez ha deciso di far saltare tutto. Un giocatore di valore assoluto che servirà sicuramente alla causa, anche se sembra rimasto controvoglia. Per questo motivo la vittoria del titolo del Real è quotata a 2,50.


… e Atletico Madrid


Molto più indietro c’è l’Atletico Madrid, che da qualche anno prova a fare da outsider rispetto al duopolio composto da Real Madrid e Barcellona. Il successo in Liga dei Colchoneros è quotato a 12, a dimostrazione del fatto che i bookmakers non sembrano credere moltissimo in un nuovo miracolo come successo nell’anno 2013-2014, anno in cui la squadra di Simeone salì sul tetto di Spagna, interrompendo il dominio dei due colossi. Atletico che ha perso un fuoriclasse assoluto come Griezmann, acquistato dal Barcellona, ma che sembra aver trovato un sostituto all’altezza.



Si tratta di Joao Felix, per cui è stato fatto un investimento sontuoso essendo stato acquistato dal Benfica per 126 milioni di euro. Atletico che, però, dovrà sopperire ad un’altra assenza pesante, questa volta in difesa. Dopo tanti anni, infatti, ha lasciato Diego Godin, accasatosi all’Inter dopo essere andato in scadenza di contratto. In mezzo al campo il club si è rinforzato con gli arrivi di Hector Herrera a costo zero, in scadenza con il Porto, e Marcos Llorente, arrivato dai cugini del Real Madrid per 40 milioni di euro. Ottimo colpo anche sull’out destro, con l’acquisto di Trippier dal Tottenham per 25 milioni di euro.


Le altre quote


Dietro le grande favorite, ci sono altre società blasonate. La quarta squadra favorita al successo della Liga è il Valencia, alle prese con alcuni problemi societari. Nonostante questo i bookmakers quotano un suo eventuale successo in campionato a 80. Dietro al Valencia è possibile trovare il Siviglia, che ha dovuto fare a meno di Ben Yedder, ceduto al Monaco, sostituendolo con Luuk De jong. Una vittoria della Liga dei biancorossi è data a 100. Molto più indietro ci sono Getafe, Villarreal e Athletic Bilbao, il cui successo in Spagna è quotato a 200.

A 400 si può trovare l’eventuale trionfo del Betis Siviglia. Ancora più indietro Real Sociedad, Espanyol e Eibar, a 800. Paga, infine, 1000 volte la posta l’eventuale vittoria del campionato da parte del Celta Vigo. 2000 è la quota relativa all’eventuale vittoria di Leganés, Alavés o Levante. 3000 un successo delle 3 neopromosse Maiorca, Granada e Osasuna o del Valladolid. Le ultime quattro sono anche quelle indicate dai bookmakers a lottare fino all’ultima giornata per non retrocedere.


BOOKMAKERS SUGGERITI PER SCOMMETTERE SULLA LIGA

LSBET –  RELOADBETLIBRABETMALINASPORTSBETREBELS CASINIABETCAMPOBET – BET2UWINBROKESBETWINNER

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookie tecnici per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Privacy policy